Alzheimer nuove scoperte ossitocina

Una delle nuove scoperte sulla malattia di Alzheimer è il ruolo dell’ormone ossitocina, che sembra avere un’efficacia contro i danni causati dalle placche amiloidi. L’ossitocina è conosciuto come “l’ormone dell’amore” perché coinvolto nei processi delle emozioni di amore e benessere. L’Alzheimer è la forma più diffusa di demenza neuro degenerativa,…Leggi l'articolo intero

La causa delle metastasi è la migrazione attraverso il flusso sanguigno o linfatico, di cellule maligne dalla sede del tumore primario verso altri organi o tessuti. Le cellule migrate, attecchendo nelle altre sedi, causano nuove formazioni neoplastiche. Però da uno studio condotto sul melanoma dai ricercatori della Rockefeller University di…Leggi l'articolo intero

Myo Inositolo Integratore benefici

Il Myo Inositolo è la forma attiva (uno stereoisomero) dell’Inositolo, conosciuto come vitamina B7. Si assume sia con il cibo che come integratore naturale ove necessita. La sua assunzione apporta diversi benefici nella sfera psiconeurologica, ginecologica e in endocrinologia. Che cos’è il Myo Inositolo? Il Myo Inositolo è uno zucchero…Leggi l'articolo intero

Alzheimer nuove scoperte

Nuova importante scoperta per l’Alzheimer: una molecola blocca la malattia e “ringiovanisce” il cervello. La scoperta è della Fondazione EBRI Rita Levi-Montalcini ed i ricercatori italiani hanno già effettuato con successo i test sui topi. La speciale molecola è un anticorpo che si chiama A13 ed è in grado di…Leggi l'articolo intero

Scoperto un nuovo potenziale bersaglio farmacologico per la malattia di Alzheimer: si tratta di un enzima che ha effetti sia sul sistema immunitario che sul sistema nervoso. Il dottor Ramón Martínez-Mármol e il professor Frédéric A. Meunier del Brain Institute del Queensland Clem Jones Center for Aging Dementia Research hanno scoperto che colpire un enzima potrebbe combattere la…Leggi l'articolo intero