Glutine fa male o bene

Il glutine fa male o bene? Devono evitarlo tutti? Sono ormai domande frequenti derivate dalla diffusa intolleranza a questo alimento.

In verità il glutine non fa male a tutti e chi fa una dieta senza glutine non ne ha alcun beneficio. Solo chi ha sensibilità o intolleranza al glutine (celiachia) deve assolutamente evitarlo.

Queste risposte ci vengono da una ricerca pubblicata su Gastroenterology e realizzata da ricercatori dell’Università di Reading, di Sheffield e da Sheffield Teaching Hospitals NHS Foundation Trust.

Mangiare cibi con glutine fa male o no?

I ricercatori hanno scoperto che il gruppo di partecipanti allo studio di verifica randomizzato, non hanno riportato problemi di stomaco associati al consumo di glutine, rispetto al gruppo di controllo senza glutine.

Il team di ricercatori ha chiesto a volontari che non avevano diagnosi clinica di celiachia o sensibilità al glutine di prendere parte alla sperimentazione.

Ai partecipanti è stato chiesto di adottare una dieta priva di glutine nelle due settimane precedenti l’inizio della sperimentazione, per osservare eventuali problemi di base dovuti a disturbi allo stomaco come dolore addominale, costipazione, diarrea e reflusso.

Durante l’esperimento, i volontari sono stati divisi a caso in due gruppi: ad uno è stato dato glutine biologico ed all’altro una miscela priva di glutine sotto forma di bustine di farina; questi alimenti sono stati aggiunti alla loro dieta due volte al giorno per due settimane.

Il gruppo di test che ha assunto glutine non ha riportato alcun effetto negativo rispetto al gruppo di controllo.

La Dott.ssa Paola Tosi, Senior Research Fellow dell’Università di Reading, ha aggiunto: “Sembra che il glutine sia spesso ingiustificatamente dato il ruolo del cattivo nella nostra dieta, mentre i cereali contenenti glutine, in particolare quando integrali, rappresentano un’importante fonte di proteine, fibre e micronutrienti.”

(Fonte: Gluten-free diets won't help healthy guts)

Lascia un commento