Latte materno scoperta selenoproteina P

Scoperta la presenza della selenoproteina P nel latte materno. All’Università di Huelva un team di ricercatori, in collaborazione con l’Hospital de Riotinto, hanno applicato un nuovo metodo di analisi del latte materno, che ha permesso di individuare questa sostanza. La selenoproteina P è importante per lo sviluppo del bambino: interviene…Leggi l'articolo intero

Verdure crucifere riducono rischio malattie vascolari

Sul British Journal of Nutrition un team internazionale di medici ha pubblicato un nuovo studio, che suggerisce che un maggiore consumo di verdure crucifere riduce il rischio di malattie vascolari strutturali nelle donne anziane. Dopo aver analizzato i dati di coorte di 684 donne anziane (età media 74,9 anni) dell’Australia…Leggi l'articolo intero

Mangiare pasta fa bene alla salute

Un’analisi condotta dal ricercatore Yanni Papanikolaou, ha constatato che mangiare pasta fa bene alla salute. Un consumo adeguato di pasta tutti i giorni, migliora la qualità dell’alimentazione e l’assunzione dei nutrienti. Yanni Papanikolaou dell’Università di Toronto e vicepresidente della società di ricerca Nutritional Strategies, ha valutato le associazioni tra consumo…Leggi l'articolo intero

Dipendenza da zucchero cause

La dipendenza da zucchero non è legata al sapore dolce. Nuovi risultati pubblicati su American Journal of Physiology-Endocrinology and Metabolism, dimostrano che indipendentemente dalla percezione del suo gusto, lo zucchero è causa di obesità e sindrome metabolica. Lo studio è stato effettuato su topi privi del senso del gusto, ma…Leggi l'articolo intero

Migliorare microbiota con crusca avena segale

Per migliorare il microbiota intestinale bisogna consumare crusca d’avena e di segale. Le fibre alimentari migliorano le funzionalità intestinali, ma in particolare, è stato scoperto che le fibre di cereali integrali, quali avena e segale, favoriscono il metabolismo del colesterolo, migliorano la funzione di barriera intestinale e riducono l’infiammazione epatica.…Leggi l'articolo intero

Avocado benefici diabete obesità

Inserire il consumo di avocado nella propria dieta può essere di aiuto contro l’obesità e il diabete. Studi confermano che l’avocatina B (sostanza contenuta nel frutto) equilibra il metabolismo. Lo studio condotto dall’Università di Guelph (Canada), ha mostrato che assumere la molecola contenuta negli avocado, aiuta a bloccare i processi…Leggi l'articolo intero

Test urine dieta corretta

Con un nuovo test delle urine si potrà sapere, in cinque minuti, com’è la qualità dell’alimentazione di una persona e se sta seguendo una dieta corretta. Gli indicatori sono i metaboliti presenti nelle urine. Gli scienziati hanno pubblicato due studi sulla rivista “Nature Food“, dove descrivono che per sviluppare questo…Leggi l'articolo intero

Polifenoli nella dieta abbassano lipidi

I polifenoli introdotti in una dieta riducono il grasso nel sangue, fattore di rischio di malattie cardiovascolari. Negli anni, diversi studi epidemiologici hanno confermato che un gruppo di sostanze naturali contenute in bevande e cibo migliora la concentrazione e la composizione dei lipidi che si accumulano dopo un pasto. Il…Leggi l'articolo intero

Arance e Mandarini alimenti dimagranti

Una molecola dimagrante che si trova in arance e mandarini, la nobiletina, rende questi frutti alimenti per combattere i chili di troppo. E’ stata studiata da ricercatori della University of Western Ontario in Canada e i risultati sono pubblicati sul Journal of Lipid Research. La nobiletina sembra che abbia effetti…Leggi l'articolo intero

Olio di oliva benefici antinvecchiamento

L’olio d’oliva contiene un particolare grasso, che protegge dalle malattie cardiovascolari e allunga la vita. Il dott. Mashek che ha condotto la ricerca presso la Facoltà di Medicina del Minnesota ha spiegato che: “Questo grasso è noto per essere protettivo contro le malattie cardiache e molte altre malattie legate all’invecchiamento,…Leggi l'articolo intero