Celle solari trasparenti - Credit: Joondong Kim from Incheon National University

Con un nuovo studio pubblicato sul Journal of Power Sources, scienziati spiegano come realizzare una cella solare completamente trasparente. Il gruppo di studiosi dell’Università Nazionale coreana di Incheon guidato da Joondong Kim ha messo a punto una innovativa tecnica che si basa sull’eterogiunzione: costituita da sottili pellicole di materiali responsabili…Leggi l'articolo intero

Celle solari organiche trasparenti

Le ultime novità sullo sviluppo di celle solari organiche super efficienti e trasparenti. All’Università del Michigan si sono ottenute delle celle fotovoltaiche con un’efficienza dell’8,1%, la massima finora raggiunta, contro il 2-3% dei pannelli in commercio. E non solo, perchè questi pannelli fotovoltaici hanno anche una trasparenza da record che…Leggi l'articolo intero

Fra le novità del 2020 c’è un interessante materiale fotovoltaico sviluppato sotto forma di vernice, che si solidifica sui pannelli solari ed è ad alta efficienza. I ricercatori coreani guidati dal dott.Hae Jung Son del Photo-electronic Hybrids Research Center del Korea Institute of Science and Technology (KIST), hanno lavorato per…Leggi l'articolo intero

Treno a idrogeno Alstom Snam in Italia

I treni a idrogeno arriverranno in Italia dal 2021 grazie all’accordo fra Alstom e Snam. Dall’inizio del nuovo anno si prevedono progetti di mobilità ferroviaria che includono i treni a idrogeno, la relativa infrastruttura tecnologica con la gestione e la manutenzione. La Astom è leader mondiale nelle soluzioni integrate per…Leggi l'articolo intero

Molecola per immagazzinare energia solare

I ricercatori dell’Università di Linköping in Svezia, hanno scoperto come immagazzinare l’energia solare in una molecola. I risultati sono stati pubblicati su Journal of the American Chemical Society. La molecola assorbe l’energia dalla luce solare e la conserva sotto forma di legami chimici, così da poterla utilizzare successivamente. Com’è fatta…Leggi l'articolo intero

LED più luminosi con nanoparticelle 2D

LED più luminosi grazie ad uno strato di nanoparticelle bidimensionali: un progetto realizzato dai ricercatori dell’Imperial College di Londra. I LED realizzati con le nanoparticelle durano di più e non aumentano il dispendio energetico. Per realizzarli, i ricercatori si sono avvalsi della collaborazione dell’Istituto di Tecnologia Indiano Guwahati (IIT) ed…Leggi l'articolo intero

Smartphone con sensori per alcol test

Innovativo metodo con sensori smartphone per capire se si è ubriachi: è stato messo a punto dal ricercatore Brian Suffoletto all’Università di Pittsburgh. In pratica, il tuo smartphone può capire quando hai bevuto troppo dal modo in cui cammini, perché il sensore rileva i cambiamenti nell’andatura. “Abbiamo sensori potenti che…Leggi l'articolo intero

Ricavare acqua potabile dal mare

Ottenere acqua potabile dal mare sarà possibile in mezz’ora, grazie ad un filtro hi-tech ecosostenibile ed alla luce solare. E’ il metodo che hanno progettato alla Monash University, con ottimi risultati. Si riescono, infatti, a filtrare le particelle nocive che si trovano all’interno dell’acqua e a produrre 139,5 litri di…Leggi l'articolo intero

Matetiali bloccano raggi UV il Legno Trasparente

Nuovi materiali che bloccano raggi UV: un materiale a base di legno, ma trasparente, è stato inventato da ingegneri dell’Università del Maryland. Il legno trasparente è capace di isolare dal calore e di bloccare i raggi ultravioletti, rendendosi una futura soluzione innovativa per le finestre. La penetrabilità della luce è…Leggi l'articolo intero

Videogioco scientifico educativo Maxwells Daemons

Anche i videogiochi possono essere educativi: è il caso di Maxwell’s Daemons, un videogioco ideato per far conoscere ed esplorare il mondo atomico. “Giocando si impara” è la frase chiave che può descrivere questo nuovo gioco, il quale permette di apprendere nozioni scientifiche e immergersi in un universo microscopico. Senza…Leggi l'articolo intero