Nuova teoria espansione Univeros energia oscura

I fisici sono impegnati da decenni a comprendere cosa fa espandere l’Universo. Nonostante misurino il tasso di espansione non sono ancora riusciti a dare una risposta univoca. In più, utilizzando diversi metodi di misurazione dell’espansione, si ottengono risultati diversi. Varie teorie sono in gioco, ma qualcosa sta ancora sfuggendo all’indagine…Leggi l'articolo intero

Inversione campo magnetico conseguenze

L’inversione del campo magnetico terrestre causò uno sconvolgimento del clima circa 42.000 anni fa. Le conseguenze furono estinzioni di massa e cambiamenti negli antenati dell’uomo. Infatti, quando i poli si scambiano, il campo magnetico terrestre si indebolisce drasticamente, esponendo il pianeta alle radiazioni cosmiche. Questa è in breve la conclusione…Leggi l'articolo intero

Galassie primordiali studio Alpine

Secondo i risultati di uno studio, le galassie primordiali nell’Universo (fra i 13,5 e i 10 miliardi di anni fa), erano molto più evolute di quanto pensato finora. Insomma, l’Universo primordiale pullulava di galassie “mature“, come dimostrano le conclusioni del progetto Alpine (the Alma Large Program to Investigate CII at…Leggi l'articolo intero

Origine della vita prime molecole organiche

Una delle diverse ipotesi sull’origine della vita indica che le prime molecole primordiali si sono formate molto prima delle stelle, ovvero nelle nubi interstellari fatte di gas e polveri. Per mezzo di modelli computerizzati e simulazioni di laboratorio, i ricercatori dell’Università Queen Mary di Londra, del gruppo di Sergio Ioppolo…Leggi l'articolo intero

Come si è formato il Sistema Solare

Secondo una nuova ipotesi il nostro Sistema Solare si è formato in due distinti momenti e questo spiegherebbe le differenze fra i pianeti interni rocciosi e asciutti (Mercurio, Venere, Terra, Marte) e quelli più umidi come Giove, Saturno, Urano, Nettuno. L’ipotesi è frutto di una simulazione con modelli numerici che…Leggi l'articolo intero

Velocità della Terra su se stessa

La velocità della Terra su se stessa non è costante: nel 2020 la velocità del nostro pianeta è aumentata di alcuni millisecondi e si prevede che potrebbe continuare ad accelerare anche nel 2021. Nell’anno 2020 ci sono stati 28 giorni della durata più breve mai registrata negli ultimi 50 anni.…Leggi l'articolo intero

GN-z11 Galassia più distante Universo

La Galassia più lontana dell’Universo osservabile si trova a 13,4 miliardi di anni luce di distanza e si chiama GN-z11. La conferma arriva dal dipartimento di Astronomia dell’Università di Tokyo, grazie all’analisi dei dati ricevuti dal telescopio Keck, nelle isole Hawaii. La notizia è pubblicata sulla rivista Nature Astronomy ed è…Leggi l'articolo intero

Materia presente nell'Universo

Quanta materia c’è nell’Universo? Il 31% è la quantità di materia misurata con precisione finora, mentre il resto è energia oscura. Questo dato è il risultato di un nuovo studio pubblicato su Astrophysical Journal, dal gruppo di astronomi dell’Università della California a Riverside, guidato da Gillian Wilson e Mohamed Abdullah.…Leggi l'articolo intero

Pianeti abitabili oltre la Terra

Su Astrobiology è apparso l’articolo su nuovi pianeti “super abitabili” identificati fuori dal Sistema Solare: sono una ventina di pianeti che presentano caratteristiche molto favorevoli alla vita e addirittura migliori di quelle della Terra. La scoperta si deve alla collaborazione fra la Washington State University e l’Università Tecnica di Berlino.…Leggi l'articolo intero

Catalogo attività solari INAF

L’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) ha reso noto che è stato pubblicato il catalogo con 3 anni di osservazioni delle attività solari: sarà un utile strumento per individuare pianeti simili alla Terra. Come scritto nella nota dell’INAF: “Si tratta di un insieme di dati senza precedenti in termini di precisione…Leggi l'articolo intero