Smartphone con sensori per alcol test

Innovativo metodo con sensori smartphone per capire se si è ubriachi: è stato messo a punto dal ricercatore Brian Suffoletto all’Università di Pittsburgh.

In pratica, il tuo smartphone può capire quando hai bevuto troppo dal modo in cui cammini, perché il sensore rileva i cambiamenti nell’andatura.

“Abbiamo sensori potenti che portiamo con noi ovunque andiamo”, commenta Suffoletto. “Dobbiamo imparare a usarli per servire al meglio la salute pubblica”.

Il progetto tecnico è descritto sul Journal of Studies on Alcohol and Drugs, in cui si spiega che vengono impiegati sensori quali l’accelerometro, ormai presente in ogni dispositivo mobile.

Test con i sensori degli smartphone

Per il test in laboratorio, Suffoletto e i colleghi hanno ingaggiato 22 adulti di età compresa tra 21 e 43 anni. I volontari hanno ingerito una bevanda mista con una quantità di vodka sufficiente a produrre una concentrazione di alcol nell’aria dello 0,20%.

Poi ogni ora per sette ore i partecipanti hanno analizzato la concentrazione di alcol nel respiro ed hanno svolto un’attività di camminata. I ricercatori hanno posizionato in ogni soggetto, uno smartphone sulla parte bassa della schiena fissandolo con una cintura elastica.

I soggetti dovevano camminare in linea retta per 10 passi, quindi voltarsi e tornare indietro di 10 passi.

Gli smartphone hanno misurato l’accelerazione e i movimenti mediolaterali (da lato a lato), verticali (su e giù) e antero-posteriori (avanti e indietro) mentre i partecipanti camminavano.

Nel 90% circa delle volte, i ricercatori sono riusciti ad identificare una concentrazione di alcol nel respiro superiore allo 0,08% (limite consentito per la guida negli USA), basandosi sui cambiamenti dell’andatura rilevati dallo smartphone.

Si tratta di uno studio “proof-of-concept” che sarà la base per futuri sviluppi.

“Questo studio di laboratorio controllato mostra che i nostri telefoni possono essere utili per identificare ‘firme’ di menomazioni funzionali legate all’alcol”, dice Suffoletto.

I ricercatori sono impegnati a condurre ulteriori richerche per ottimizzare le rilevazioni dei sensori anche quando gli smartphone sono tenuti in mano o in tasca.

(Fonte: Smartphones can tell when you're drunk by analyzing your walk)

Lascia un commento