Dipendenza smartphone e depressione

La dipendenza da smartphone è sempre in crescita. Dei ricercatori americani si sono chiesti se tale dipendenza fa male e può predisporre ad ansia e depressione, o se viceversa, è chi già soffre di questi sintomi ad esserne più dipendente.

Da anni ci sono studi che correlano la dipendenza da smartphone alla depressione, in particolare negli adolescenti.

I ricercatori dell’Università dell’Arizona (USA) hanno proprio cercato di capire qual’è la relazione fra tale dipendenza e la depressione.

L’autore della ricerca, Matthew Lapierre, assistente professore presso il Dipartimento di Comunicazione dell’Università dell’Arizona, spiega: “C’è un problema quando le persone sono così dipendenti dal dispositivo, tanto che possono sentirsi ansiose se non hanno accesso ad esso e lo usano a scapito della loro vita quotidiana”.

La dipendenza è intesa come un’assidua necessità e desiderio di utilizzare lo smartphone, che in caso di impossibilità all’uso, crea sensazione di disagio e sconforto.

Cosa rappresenta lo smartphone per gli adolescenti?

Lo studio del prof. Lapierre è stato pubblicato sul Journal of Adolescent Health. Lui ed il suo team di ricertori hanno intervistato per due volte 346 adolescenti, per un periodo totale di 3 mesi.

Sono stati scelti partecipanti dai 17 ai 20 anni e gli si è chiesto di valutare il loro senso di dipendenza su una scala da uno a quattro, rispondendo a una serie di affermazioni come: “Mi faccio prendere dal panico quando non riesco a usare il mio smartphone”.

I ricercatori hanno anche chiesto ai partecipanti di rispondere a domande mirate a valutare la loro sensazione di solitudine, i sintomi depressivi e la frequenza di utilizzo del telefono.

Dopo aver esaminato le risposte, i ricercatori hanno potuto capire che una forte dipendenza da smartphone è collegata ad un maggiore rischio di manifestare sintomi depressivi e solitudine.

Questa ricerca dà ulteriore conferma che l’uso eccessivo e compulsivo dello smartphone porta le persone ad isolarsi e favorisce i disturbi di ansia.
Pengfei Zhao , coautore dello studio, invita chi usa troppo il proprio dispositivo, a valutare il rapporto con tale dipendenza ed a porre dei limiti se necessario: “Se qualcuno usa il suo smartphone come sistema contro lo stress, può ad esempio provare altri approcci più sani, come parlare con un amico intimo o fare esercizi di meditazione”.

(Approfondimenti: https://www.thejakartapost.com/life/2019/10/03/smartphone-addiction-may-help-identify-depression.html)

Sicuri in Rete
Guida ger genitori e Insegnanti all’uso consapevole di Internet e dei Social Network
€ 14,90

Quaderno d'Esercizi per Liberarsi dalla Dipendenza Digitale
Diventa un culturista dell’armonia e del buonumore
€ 6,90

Aiuto sono Sconnesso!
No.mo.fobia e altre dipendenze telematiche
€ 9,90

Vincere la Dipendenza
Sigarette, smartphone, relazioni: come superare le abitudini autodistruttive
€ 22,00

Come Sopravvivere all'era Digitale
Smartphone, social, app: come gestirle con il free software
€ 13,00

Liberi dalla Dipendenza Digitale
Scollegarsi dalla Rete per riconnettersi con se stessi – Scorri per spegnere
€ 12,90

Disconnessi e Felici
Riconoscere la dipendenza da internet e da cellulare per fare un uso adeguato delle nuove tecnologie
€ 11,90

Mio Figlio Non Riesce a Stare Senza Smartphone
€ 12,00

Lascia un commento