Capelli bianchi lo stress è la causa

E’ vero che lo stress fa venire i capelli bianchi? Non sarebbe una novità che lo stress incide negativamente sull’organismo. Il corpo sottoposto ad un periodo di sovraffaticamento psicofisico attiva delle reazioni chimiche che accelerano la comparsa dei capelli bianchi.

La scienza ha già dato più di una spiegazione che mostra il legame fra stress e comparsa dei capelli bianchi. Non è dunque solo l’invecchiamento la causa dei capelli grigi.

Perché lo stress fa venire i capelli bianchi?

Secondo uno studio condotto da ricercatori della New York University e pubblicato su “Nature Medicine“, lo stress incide negativamente sulle cellule staminali del follicolo pilifero. Una riduzione di cellule staminali farebbe allontanare i melanociti (che danno colore ai capelli) dal follicolo.

L’ormone dello stress sarebbe la causa scatenante di questo meccanismo, che accelererebbe la comparsa prematura dei capelli bianchi.

L’autore della ricerca, Rick Sturm, spiega: “Gli ormoni dello stress potrebbero rendere eccessiva questa migrazione e alla fine i capelli bianchi potrebbero essere l’effetto dell’esaurimento di melanociti staminali del follicolo”.

Per adesso lo studio è stato condotto sui topi, ma apre la strada alla ricerca per la cura di altri problemi della pelle.

Capelli bianchi e sistema immunitario

Un altro studio condotto dai ricercatori del National Institutes of Health (NIH) e della University of Alabama, pubblicato sulla rivista scientifica PLOS Biology, ritrova invece la causa dell’incanutimento nella proteina MITF.

Il MITF sarebbe il fattore di trascrizione dei melanociti (melanogenesis associated transcription factor) che potrebbe funzionare male quando stress e virus innescano la risposta immunitaria nel corpo.

Quando il corpo viene attaccato da agenti patogeni, attiva il sistema immunitario che a sua volta avvia una serie di reazioni che portano alla proliferazione dei capelli bianchi.

Infatti, il sistema immunitario viene attivato dagli interferoni prodotti dalle cellule; gli stessi interferoni innescano l’espressione di alcuni geni necessari a bloccare la replicazione dei virus ed aumentare la risposta immunitaria.

Dalle analisi genetiche si è visto che la proteina MITF è fondamentale per regolare il comportamento dei melanociti nei periodi in cui il sistema immunitario viene attivato da virus, batteri o situazioni stressanti.

Se, però, la proteina non funziona come dovrebbe, i melanociti e le cellule staminali causano una iperattivazione del sistema immunitario, che agendo in maniera anomala porterebbe alla formazione dei capelli bianchi

Negli esperimenti in laboratorio, i ricercatori hanno osservato come nei topi che avevano più tendenza ai peli bianchi, l’attivazione del sistema immunitario ne accelerava la crescita.

La dott.ssa Melissa Harris autrice dello studio, professore associato nel dipartimento di Biologia, ha spiegato che: “attraverso l’indagine approfondita del genoma è stato possibile stabilire il ruolo degli interferoni e delle cellule staminali nell’attivazione della risposta immunitaria e di conseguenza nella crescita dei capelli bianchi“.

Questa scoperta fa comprendere che i geni che controllano la pigmentazione dei capelli e della pelle hanno un ruolo anche nel controllo del sistema immunitario innato.

Occorreranno ulteriori studi per svelare a pieno i meccanismi alla base di questa correlazione e saranno decisivi per la comprensione di malattie come la vitiligine, in cui sono coinvolti depigmentazione della pelle e sistema immunitario.

Lascia un commento