Migliorare microbiota con crusca avena segale

Per migliorare il microbiota intestinale bisogna consumare crusca d’avena e di segale. Le fibre alimentari migliorano le funzionalità intestinali, ma in particolare, è stato scoperto che le fibre di cereali integrali, quali avena e segale, favoriscono il metabolismo del colesterolo, migliorano la funzione di barriera intestinale e riducono l’infiammazione epatica.

Inoltre, le diete arricchite con crusca di avena o segale hanno dimostrato di attenuare l’aumento di peso.

Sono i risultati di uno studio dell’Università della Finlandia Orientale, che ha analizzato le differenze nei metaboliti prodotti dal microbiota intestinale e le loro interazioni con il metabolismo del corpo, in risposta all’integrazione con fibre di crusca di avena e segale.

Gli esperimenti sono stati eseguiti sui topi per 17 settimane. Due gruppi di topi sono stati nutriti con una dieta di tipo occidentale, ricca di grassi, ma un gruppo ha ricevuto un’aggiunta del 10% di crusca di avena, l’altro gruppo ha integrato la crusca di segale.

Tra i vari metaboliti microbici intestinali, i ricercatori si sono concentrati su quelli particolarmente rilevanti per lo sviluppo della malattia del fegato grasso, spesso associata all’obesità

Gli effetti delle fibre sul microbiota intestinale

I risultati hanno mostrato che entrambe le crusche creano un ambiente favorevole nell’intestino aiutando la crescita di microbi benefici. Il genere Lactobacillus è stato aumentato nel gruppo che riceveva l’avena, mentre il Bifidobacterium è aumentato nel gruppo della segale. 

L’avena ha modificato la funzione del recettore correlata all’acido biliare, mentre la segale ha modificato la produzione di acido biliare. Questi cambiamenti hanno portato ad un miglioramento del metabolismo del colesterolo

In più, entrambe le fibre di crusca hanno ottimizzato la produzione di acidi grassi a catena corta (SCFA), portando a una maggiore integrità intestinale, a una ridotta infiammazione del fegato e alla produzione microbica dell’indolo.

Infine, sia la crusca di avena che quella di segale, hanno attenuato l’aumento di peso legato ad una dieta ricca di grassi.

(Rif.to: Oat and rye bran fibres alter gut microbiota, reducing weight gain and hepatic inflammation)

Lascia un commento