Memoria neuroni immagazzinano ricordi

Nella memoria sono immagazzinati tutti gli eventi, ed ora gli scienziati hanno scoperto specifici neuroni dell’ippocampo che fanno da “cassetto” conservando le esperienze. Codificano tutti i segmenti distintivi che fanno parte di certe nostre azioni.

Ogni volta che riviviamo un qualcosa di simile, anche se in un contesto diverso, queste particolari cellule nervose si riaccendono per aiutarci ad affrontare la nuova situazione.

La testimonianza arriva dai risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Nature Neuroscience dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit).

Immagina di incontrare un amico per cena in un nuovo ristorante. Puoi provare piatti che non hai mai avuto prima, e l’ambiente circostante sarà completamente nuovo per te. Tuttavia, il tuo cervello sa che hai avuto esperienze simili: sfogliare un menu, ordinare stuzzichini e fare una pazzia sul dessert sono tutte cose che probabilmente hai fatto quando hai cenato fuori.

“Quando ci imbattiamo in una novità ci sono stimoli insoliti e importanti, ma in un certo senso sappiamo già un pochino di quell’esperienza, perché è simile a qualcosa che abbiamo già vissuto”, spiega il coordinatore dello studio Susumu Tonegawa, premio Nobel a capo del Riken-Mit Center of Neural Circuit Genetics di Cambridge.

Osservando l’attività cerebrale di alcuni topi impegnati a correre all’interno dei labirinti si è rilevato che dei neuroni specifici si accendono durante il primo giro, altri neuroni al secondo giro, altri ancora al terzo e poi al quarto. Ciò avveniva indipendentemente dalla forma o dalla lunghezza del labirinto.

Quindi si è concluso, che tali tipi di neuroni immagazzinano l’esperienza con gli elementi astratti che la compongono, ma non il luogo in cui avvengono.

Gli scienziati deducono che la stessa cosa potrebbe avvenire nel cervello umano: ad esempio specifici neuroni si riattivano quando ceniamo, indipendentemente dal luogo in cui ci troviamo o dal cibo che mangiamo.

Ritengono inoltre, che questo tipo di “codice evento“, potrebbe aiutare il cervello ad interpretare nuove situazioni e apprendere nuove informazioni usando le stesse cellule.

(Rif.ti: 
- Hippocampal neurons represent events as transferable units of experience
- Memory cells that help us interpret new situations identified)

Lascia un commento