Fichi d'India proprietà benefici
  • 100 g di Fichi d’India hanno 63 calorie (Kcal).

Il Fico d’India (Opuntia ficus-indica L.), è una pianta grassa appartenente alla famiglia delle Cactaceae, la stessa del cactus e di altre piante succulente.

I frutti commestibili tipici di fine stagione estiva ed autunnale (disponibili da settembre a novembre), sono bacche che contengono numerosi semi.

I Fichi d’India sono molto amati ed hanno proprietà nutritive utili per regolare l’intestino. Sono ricchi di fibre solubili e insolubili; la polpa ha azione lassativa e contiene pectina e mucillagini, mentre i semi sono astringenti.

Sono frutti energetici e contengono antiossidanti quali tannini, luteina, zeaxantina, betacarotene, vitamine C ed A, tocoferoli.

I minerali contenuti sono principalmente il potassio, il magnesio, il calcio e lo zolfo.

Questi frutti posseggono anche il triptofano, uno degli aminoacidi essenziali che deve essere assunto con l’alimentazione e che ha un ruolo importante per la sintesi della serotonina e niacina.

Il colore della polpa è dovuto alla presenza di particolari composti: la betanina conferisce la tonalità rosso-porpora, mentre l’indicazantina dona il colore giallo.

Benefici dei Fichi d’India

I Fichi d’India hanno i seguenti benefici:

  • sono degli alleati per le diete dimagranti perché per il contenuto di fibre insolubili facilitano la peristalsi e riducono l’assorbimento di zuccheri e grassi;
  • rigenerano la flora batterica e sono antiparassitari;
  • prevengono le emorroidi;
  • dissetano e aiutano la digestione ed eliminano il gonfiore addominale;
  • depurano il corpo e aiutano ad eliminare liquidi e calcoli renali per il contenuto di betalaine, pigmenti che danno il colore giallo, arancio e rosso al frutto. Questi pigmenti sono utili anche per proteggere i globuli rossi;
  • aiutano a combattere le infezioni delle vie urinarie;
  • combattono i parassiti dell’intestino;
  • sono utili contro l’osteoporosi grazie al contenuto di vitamina K;
  • sono indicati per il diabete perché contengono mucillagini (pectina e xilosio) che aiutano ad abbassare il livello degli zuccheri nel sangue;
  • abbassano il colesterolo;
  • proteggono la mucosa gastrica e possono essere di aiuto in caso di gastrite;
  • sono protettivi per il fegato grazie al contenuto di antiossidanti; soprattutto i fiori in infuso che contengono flavonoidi come la rutina, la quercetina ed il kaempferol;
  • i fiori di fichi d’india in tisana sono anche antispasmodici contro i crampi addominali;
  • la polpa e il succo aiutano a trattare le ferite della pelle e le scottature. Il succo ottenuto dalle foglie (dette cladoidi o pale) viene impiegato per i disturbi epatici e come idratante ed emolliente per la pelle;
  • lo sciroppo a base di fichi d’india è un rimedio contro la tosse perché contiene flavonoidi;
  • rinforzano la memoria e proteggono da malattie neuro degenerative;
  • i fichi d’india poco maturi sono astringenti, mentre quelli più maturi hanno un leggero effetto lassativo, anche se i semi che contengono molta lignina tendono a dare effetto astringenti e possono causare stipsi.

Controindicazioni

Il Fico d’India è controindicato se si soffre di diverticolosi. Se ne sconsiglia il consumo se si è sotto trattamento con ipoglicemizzanti o diuretici. Il contatto con le spine può causare episodi di dermatite o ipersensibilità.

Valori nutrizionali per 100g di Finocchio
Parte edibile, %64
Energia, ricalcolata, kJ225
Energia, Ric con fibra, kJ265
Energia, ricalcolata, kcal53
Energia, Ric con fibra, kcal63
Proteine totali, g0,8
   Proteine animali, g0,0
   Proteine vegetali, g0,8
Lipidi totali, g0,1
   Lipidi animali, g0,0
   Lipidi vegetali, g0,1
Colesterolo, mg0
Carboidrati disponibili (MSE), g13,0
   Amido (MSE), g0,0
   Carboidrati solubili (MSE), g13,0
Fibra alimentare totale, g5,0
Alcol, g0,0
Acqua, g83,2
MINERALI ed ELEMENTI IN TRACCIA
Ferro, mg0,4
Calcio, mg30
Sodio, mg1
Potassio, mg190
Fosforo, mg25
Zinco, mg0,60
Magnesio, mg57
Rame, mg0,08
Selenio, µg0,6
Cloro, mg18
Iodio, µgtr
Manganese, mg0,13
Zolfo, mg6
VITAMINE IDROSOLUBILI
Vitamina B1, Tiamina, mg0,02
Vitamina B2, Riboflavina, mg0,04
Vitamina C, mg18
Niacina, mg0,40
Vitamina B6, mg0,06
Folati totali, µg6
Acido pantotenico, mg0,30
Biotina, µgtr
Vitamina B12, µg0,0
VITAMINE LIPOSOLUBILI
Retinolo equivalente
   Retinolo eq. (RE), µg10
   Retinolo, µg0
   ß-carotene eq., µg60
Vitamina E (ATE), mg0,11
Vitamina D, µg0,00
Vitamina K, µg4,70
ACIDI GRASSI
Acidi grassi saturi totali, g0,01
Somma degli acidi butirrico, caproico, caprilico e caprico, g0,00
Acido laurico, g0,00
Acido miristico, g0,00
Acido palmitico, g0,01
Acido stearico, g0,00
Acidi grassi monoinsaturi totali, g0,02
Acido palmitoleico, g0,00
Acido oleico, g0,01
Acidi eicosenoico, g0,00
Acido erucico, g0,00
Acidi grassi polinsaturi totali, g0,04
Acido linoleico, g0,04
Acido linolenico, g0,01
Acido arachidonico, g0,00
Acido eicosapentaenoico (EPA), g0,00
Acido decosaesaenoico (DHA), g0,00
Altri acidi grassi polinsaturi, g0,00
AMINOACIDI
Triptofano, mg6
Treonina, mg26
Isoleucina, mg25
Leucina, mg35
Lisina, mg32
Metionina, mg6
Cistina, mg13
Fenilalanina, mg19
Tirosina, mg34
Valina, mg30
Arginina, mg18
Istidina, mg12
Alanina, mg48
Acido aspartico, mg188
Acido glutammico, mg77
Glicina, mg27
Prolina, mg52
Serina, mg39
ZUCCHERI
Glucosio, g6,8
Fruttosio, g6,1
Galattosio, g0,0
Saccarosio (MSE), g0,1
Maltosio (MSE), g0,0
Lattosio (MSE), g0,0
(Fonti bibliografiche: 
- Fichi d'india: proprietà e benefici
- Humanitas.it)

Lascia un commento