Cane contro solitudine

Avere un cane è un vero aiuto contro la solitudine. Secondo quanto rivela uno studio pubblicato su BMC Public Health, la compagnia di un cane migliorerebbe il benessere mentale.

Questo studio ha infatti esaminato i cambiamenti nel benessere mentale umano a seguito dell’acquisizione di un cane. Sono stati presi in esame quatto parametri: solitudine, affetto positivo e negativo e angoscia psicologica.

I ricercatori dell’Università di Sydney hanno analizzato 71 persone, provenienti da Sydney per otto mesi e li hanno suddivisi in tre gruppi.

Dallo studio sono state escluse quelle persone che avevano posseduto un cane nei 12 mesi precedenti il ​​reclutamento.

Un gruppo formato da 17 partecipanti ha acquisito un cane entro 1 mese dall’inizio dello studio; 29 hanno preso un cane con ritardo, successivamente al completamento dello studio; 25 partecipanti non hanno mai avuto intenzione di prendere un cane.

I risultati hanno rimarcato che i nuovi proprietari di cani soffrivano meno di solitudine già entro i 3 mesi dall’acquisizione e l’effetto è stato persistente fino alla fine dello studio. Inoltre la compagnia di un cane ha migliorato l’umore diminuendo le emozioni negative come arrabbiatura e nervosismo.

Lauren Powell, autrice principale dello studio, afferma che le interazioni costanti con un cane di proprietà possono dare netti miglioramenti sia sull’umore che sul senso di solitudine.
Secondo Emmanuel Stamatakis, autore senior dello studio, uno dei modi in cui si può ridurre il senso di solitudine è portare il cane a passeggio, perché questo favorisce lo stare in contatto anche con altre persone.

E’ uno studio che serve a comprendere meglio gli effetti dell’accudire un cane sulla salute mentale. Ciò è importante sopratutto in certi casi in cui c’è una condizione sociale di maggiore solitudine o rischio di depressione.

(Fonte: Companion dog acquisition and mental well-being: a community-based three-arm controlled study)

Lascia un commento