Perché non piacciono le verdure

Ci sono molte persone a cui non piacciono le verdure. Perchè? La spiegazione è in un gene ed a rivelarlo è uno studio presentato al congresso della American Heart Association a Philadelphia.

E’ nel DNA che nasce la sensibilità alla percezione dei gusti ed è il gene “TAS2R38” il responsabile del gusto amaro. Di questo gene se ne conoscono due versioni: PAV e AVI

Percezione del gusto amaro e DNA

Si è dunque scoperto che se si hanno due copie di PAV nel DNA, si è molto più sensibili all’amaro di certe sostanze, come quelle contenute nelle verdure (es. broccoli, cicoria, segale, radicchio), e nel cioccolato fondente, caffè ecc… (con i loro antiossidanti dal gusto amaro).

Viceversa, se si hanno due copie della versione AVI, l’amaro del cibo si avverte pochissimo e si riescono a prediligere alimenti dal retrogusto più deciso e amarognolo tipico di molte verdure.

Ma, se nel DNA sono presenti una copia della versione AVI e una della versione PAV, la percezione del gusto amaro è in una via di mezzo, cioè non troppo accentuata, ma nemmeno scarsa.

Per capire tutto ciò, gli scienziati hanno messo a confronto il diario alimentare di 175 adulti, suddivisi in base al consumo abituale di verdure (valutandone quantità e varietà). Hanno analizzato anche il DNA per verificare quale versione del gene del gusto amaro fosse presente.

Il risultato ha confermato che è tre volte più probabile che i portatori di due copie di PAV (coloro che sono estramamente sensibili all’amaro), sono fra le persone che fanno scarso consumo di verdure.

Il DNA è decisivo nella scelta dei cibi da consumare ed è nella genetica di ogni individuo la preferenza dei gusti amaro o dolce.

Come afferma l’autrice del lavoro Jennifer Smith dell’Università del Kentucky a Lexington: “Il tuo DNA influenza il modo in cui percepisci i gusti, e il gusto è un importante fattore nella scelta dei cibi”, con la conseguenza che si possono scartare anche alimenti dalle sostanze preziose per la salute.

Ora potrebbe essere utile usare questa informazione sulla genetica per comprendere quali sono le verdure più appetibili dai diversi tipi di persone e quali spezie poter usare per mascherare il gusto amaro, in tal modo da far introdurre le verdure nella dieta di tutti.

(Fonte notizia ansa.it)

Lascia un commento