Curiosità dal mondo: identificata nuova specie di uccello estinto circa 2850 anni fa. Era simile ad un piccione di grosse dimensioni, vissuto nell’arcipelago di Tonga per almeno 60.000 anni. E’ denominato Tongoenas burleyi, pesava cinque volte un normale piccione ed era grande come un’anatra.

Si è estinto così come altre specie di Columbidi di quella zona, al primo contatto con gli umani.

Tongoenas burleyi ritrovamenti uccello estinto
Tongoenas burleyi – Florida Museum of Natural History

Tongoenas burleyi è stato individuato e descritto dai ricercatori dell’Università del Nuovo Messico.

Questa specie di uccelli poteva volare e si nutriva di frutti dell’albero Melia azedarach, del mango e del guava.

Era una specie fondamentale per queste piante da frutto, perché diffondeva i semi tramite le feci, permettendone la crescita in altre zone. L’estinzione di questi uccelli ha avuto un impatto negativo per gli alberi forestali.

“L’assenza di T. burleyi dalle isole Tongane potrebbe minacciare la sopravvivenza a lungo termine degli alberi locali che dipendevano dal piccione come trasportatore di semi”, ha affermato la coautrice dello studio Oona Takano, una studentessa di dottorato all’Università del New Mexico.

Il Tongoenas burleyi ingoiava i frutti in una sola volta, anche quelli di grandi dimensioni, come una “palla da tennis”, spiega David Steadman, curatore del Florida Museum of Natural History e autore principale dello studio.

Nel periodo della sua esistenza aveva pochissimi predatori, poiché le isole dell’arcipelago Tonga, non erano abitate da primati o animali carnivori che si cibano di uccelli. Le specie di columbidi dunque, prosperarono in quelle aree, differenziandosi in diversi generi per milioni di anni prima dell’arrivo dell’uomo.

(Rif.to: A new genus and species of pigeon (Aves, Columbidae) from the Kingdom of Tonga, with an evaluation of hindlimb osteology of columbids from Oceania)

Lascia un commento