Stagionalità Frutta e Verdura

L’Associazione Road to Green 2020 che è nata con lo scopo di promuovere lo sviluppo ecosostenibile, ha pubblicato un “Vocabolario del Contadino” con le indicazioni su quando acquistare la migliore frutta e verdura di stagione.

Perché mangiare prodotti di stagione?

E’ importante scegliere i prodotti di stagione per diversi motivi:

  1. si gustano i sapori migliori perché frutta e verdura sono raccolti nel loro periodo più adatto e non necessitano di specifici trattamenti;
  2. è possibile trovare quelli coltivati nel nostro paese ed evitare quelli importati, che spesso non seguono le stesse regole nella coltivazione;
  3. fa risparmiare denaro;
  4. è un bene per l’ambiente, per la biodiversità e per la nostra salute.

Preferire alimenti da filiera corta significa aiutare lo sviluppo ecosostenibile, ma è anche un vantaggio per il consumatore, che ha la garanzia di portare a tavola un prodotto fresco e più genuino.

Tabella di riepilogo della stagionalità di frutta e verdura

Frutta – Verdura Stagione – Mese raccolta
  • Aglio
tra giugno e agosto, ma si mantiene a lungo per diversi mesi.
  • Albicocche
tra giugno e luglio si gustano le migliori, ma si possono trovare anche a fine maggio e fino a metà agosto.
  • Anguria
le migliori si hanno tra luglio e agosto.
  • Arance
da novembre ad aprile si trovano diverse varietà. Le più dolci si trovano dopo Natale.
  • Asparagi
ortaggi primaverili, che si trovano in tre varietà (verdi, bianchi e selvatici). La raccolta avviene dalla seconda metà di marzo e finisce a giugno.
  • Barbabietole rosse
tra agosto e febbraio.
  • Bietole
si adattano facilmente a climi diversi e si trovano tutto l’anno.
  • Broccoli
da settembre a marzo, hanno una stagione lunga.
  • Cachi
massima maturazione fra ottobre e dicembre, l’autunno è la loro tipica stagione.
  • Carciofi
da novembre ad aprile, coprono un lungo periodo perché ne esistono diverse varietà.
  • Carote
le più dolci sono quelle che si trovano a gennaio, sopratutto se l’estate è stata calda e l’autunno mite. Sono però disponibili tutto l’anno.
  • Castagne
sono frutti autunnali e si gustano fra ottobre e novembre.
  • Cavoli
il cavolo cappuccio si raccoglie da giugno ad aprile. Invece il cavolfiore ha un periodo più lungo che va da ottobre a maggio.
  • Cetrioli
sono tipicamente estivi e vanno da giugno a settembre.
  • Cicoria
si trova tutto l’anno, da gennaio a dicembre, ma ci sono diverse varietà (verde, rossa, bianca, catalogna).
  • Ciliegie
maturano fra maggio e giugno.
  • Cipolline
maturano da marzo a maggio, dopo l’inverno.
  • Fagioli
da maggio a settembre e ci sono molte varietà.
  • Fagiolini
maturano tra luglio e ottobre.
  • Fichi
c’è una varietà che matura in estate, tra giugno e luglio; mentre un’altra varietà matura a settembre ed è infatti chiamata “settembrina”, ma si può trovare già in agosto.
  • Finocchi
vanno da ottobre a marzo e non sono ortaggi estivi.
  • Fragole
maturano naturalmente da maggio fino a luglio.
  • Funghi
si trovano tutto l’anno perché ne esistono molte specie commestibili.
  • Kiwi
si gustano da novembre fino a maggio e sono un concentrato di vitamina C.
  • Lamponi
si trovano tra luglio e agosto.
  • Lattuga
si trova tutto l’anno. Ci sono diverse varietà: quella romana si raccoglie da aprile a novembre; quella estiva da giugno ad ottobre, ma ci sono anche varietà autunnali e invernali.
  • Limoni
si raccolgono da ottobre ad aprile.
  • Mandarini
da novembre a febbraio.
  • Melanzane
da giugno a ottobre.
  • Mele
da settembre a maggio ed hanno differenze in base alla varietà alla latitudine geografica.
  • Melone
il melone estivo (con polpa arancione), matura da giugno a agosto; il melone invernale (con polpa bianca) è raccolto a settembre, ma può durare fino a dicembre se ben conservato.
  • Mirtilli
iniziano a maturare da giugno ad agosto e a volte fino a settembre.
  • More
il loro mese migliore è agosto, ma se ci sono stagioni calde si possono trovare anche a luglio.
  • Olive
la raccolta tipica va da ottobre a dicembre, ma possono variare in base al tipo di oliva (precoce o tardiva) e al clima.
  • Patate
si raccolgono tutto l’anno.
  • Peperoni
sono estivi e si raccolgono da luglio a settembre.
  • Pere
si raccolgono da giugno ad ottobre, in base alla qualità: estiva o autunnale.
  • Pesche
si raccolgono i estate da giugno a settembre.
  • Piselli
si raccolgono tra aprile e giugno.
  • Pomodori
la raccolta può iniziare fra maggio/giugno e si protrae fino a settembre.
  • Prugne
da giugno a settembre.
  • Radicchio
si raccoglie durante tutto l’anno.
  • Spinaci
si raccolgono in autunno e in inverno, da settembre fino a marzo.
  • Susine
frutti estivi, si raccolgono da giugno a settembre.
  • Uva
la raccolta inizia da fine agosto e può durare fino a dicembre. Le principali vaierà maturano da settembre ad ottobre.
  • Zucca
tipicamente autunnale, si raccoglie da settembre a novembre.
  • Zucchine
tra marzo e luglio, tra la primavera e l’estate.

Lascia un commento