Meccanismo rilascio insulina

Ricercatori dell’Università di Uppsala hanno identificato un meccanismo finora sconosciuto che regola il rilascio di insulina nel sangue.

L’insulina prodotto dalle cellule β (cellule beta) del pancreas e che abbassa i livelli di glucosio nel sangue, ma nel diabete di tipo 2 questo meccanismo non è efficiente.

Sono oltre 400 milioni le persone nel mondo che soffrono di diabete di tipo 2. Uno dei problemi principali è proprio l‘inadeguata secrezione, da parte delle cellule β del pancreas, dell’ormone dell’insulina, che riduce la glicemia (glucosio nel sangue).

La ridotta secrezione di insulina è dovuta all’incapacità dei granuli di secrezione contenenti l’insulina stessa, di attaccarsi e quindi fondersi con la membrana cellulare. Di conseguenza a questo meccanismo, meno insulina raggiunge il sangue ed il corpo diventa meno in grado di ridurre sufficientemente i livelli di glucosio nel sangue.

In questo nuovo studio, gli scienziati hanno identificato una proteina, Sac2, che si trova a livelli più bassi nei pazienti con diabete di tipo 2.

Negli esperimenti, i ricercatori hanno dimostrato che abbassare i livelli di questa proteina con mezzi sperimentali porta a ridurre la secrezione di insulina dalle cellule β del pancreas. Con tecniche di microscopia avanzata, i ricercatori sono stati in grado di dimostrare che Sac2 è un componente importante sulla superficie dei granuli secretori contenenti insulina, dove modifica la composizione grassa della membrana.

In assenza di Sac2, una specifica molecola grassa si accumula sulla superficie dei granuli secretori. Questo li rende inabili, in modo che non possano agganciarsi alla membrana cellulare, il che a sua volta riduce la secrezione di insulina.

Questa scoperta fa ben sperare i ricercatori su future trattamenti per il diabete di tipo 2.

(Fonte: https://www.uu.se/en/news-media/press-releases/press-release/?id=4814&area=3,8&typ=pm&lang=it )

Lascia un commento