Nuovo Farmaco Coronavirus Anticorpo Monoclonale

Il primo farmaco specializzato contro il Coronavirus Sars-CoV2 è stato sviluppato dal gruppo dell’Università olandese di Utrecht guidato da Chunyan Wang. Si tratta di un anticorpo monoclonale che riconosce la proteina che il virus usa per aggredire le cellule respiratorie umane.

La notizia dei risultati è pubblicata sul sito BioRxiv.

Come riferiscono i ricercatori alla BBC, il farmaco dovrà essere sperimentato per avere la sicurezza di efficacia nell’impiego sui pazienti e ci vorranno dei mesi prima che sia disponibile.

Come funziona il nuovo farmaco contro il Coronavirus?

Il nuovo farmaco sperimentale si lega ad una glicoproteina detta “Spike” (“S protein” o “trimeric spike glycoprotein“), la quale si trova sulla superficie del Coronavirus; in questo modo il farmaco, che è un anticorpo monoclonale, impedisce alla proteina e di conseguenza al virus Covid-19, di agganciare le cellule e di penetrare al loro interno per replicarsi.

I ricercatori credono che il farmaco abbia delle buone potenzialità “per il trattamento e la prevenzione della Covid 19”.

La scoperta di questo anticorpo monoclonale è nata dallo studio in corso che i ricercatori stavano facendo su un anticorpo contro la Sars.

Quando si è diffusa l’epidemia di “Covid-19” o “Sars2“, hanno osservato che gli anticorpi efficaci contro la Sars riuscivano a bloccare e neutralizzare anche il nuovo Coronavirus.

Seguiranno in questi mesi studi molto severi sul farmaco per convalidarne l’efficacia, ma gli scienziati sperano di convincere un’azienda farmaceutica a produrlo.

Al momento questa sembra la soluzione più veloce per combattere il Coronavirus Covid-19, rispetto ai tempi che si prevedono per avere un vaccino.

Che cos’è un anticorpo monoclonale?

Gli anticorpi monoclonali (MAb) sono un insieme di anticorpi identici fra loro in quanto sono prodotti da linee cellulari provenienti da un solo tipo di cellula immunitaria (quindi un clone cellulare).

Dato un qualsiasi antigene, è possibile creare uno o più anticorpi monoclonali in grado di legare specificamente un suo determinante antigenico; questo implica la possibilità di individuare, neutralizzare o purificare la sostanza in oggetto. Questa importante caratteristica degli anticorpi monoclonali li rende uno strumento estremamente efficace in biochimica, biologia molecolare, diagnostica e medicina.

(Da Wikipedia)
(Fonte notizia ANSA)

Lascia un commento