Nuove cure tumori con Herpes simplex oncolitico

Nuovi spiragli per cure contro il tumore al seno e il mesotelioma grazie al virus Herpes simplex, che è stato modificato per riconoscere e uccidere le cellule cancerose. Ci sono voluti 5 anni di ricerca per giungere a questi risultati: il virus erpetico sarebbe capace di infettare solo le cellule…Leggi l'articolo intero

Tumore colon nuove cure con virus oncolitico

Possibilità di nuove cure per il tumore al colon grazie ad un virus che può uccidere le cellule cancerose. Il virus oncolitico utilizzato nella fase di sperimentazione preclinica è il CF33, il quale insieme all’inibizione del checkpoint anti-PD-L1, può dare un’immunità antitumorale duratura, anche nei casi dei tumori più critici.…Leggi l'articolo intero

Tumore al seno inibitori LMTK3

Nuove scoperte per il tumore al seno arrivano da uno studio quinquennale pubblicato su Science Advances. Lo studio suggerisce che gli inibitori della proteina LMTK3 potrebbero essere utilizzati efficacemente per il trattamento del cancro al seno e potenzialmente per altri tipi di cancro. La ricerca internazionale ha coinvolto sette istituzioni…Leggi l'articolo intero

Immunoterapia contro il cancro

Nuove scoperte nell’immunoterapia contro il cancro: su Nature Communications in agosto 2020 sono stati pubblicati i risultati dei primi test effettuati dalla prof. Sophie Lucas e il suo team sulla neutralizzazione dei linfociti T regolatori (Treg). Nel 2004 Sophie Lucas, ora presidente dell’UCLouvain de Duve Institute, ha iniziato a studiare il funzionamento…Leggi l'articolo intero

Tumore al seno nuovo nano farmaco

Tumore al seno: sperimentato un nuovo nano-farmaco che uccide solo le cellule tumorali, lasciando intaccate quelle sane. Sono stati i ricercatori dell’Università dell’Arkansas che hanno testato il nuovo farmaco su cellule triple cancerose del cancro al seno. Il carcinoma mammario triplo negativo è uno dei tipi più aggressivi e fatali…Leggi l'articolo intero

Cellule tumorali immortali

Una scoperta importantissima ha individuato il meccanismo che permette alle cellule tumorali di non morire e diventare “immortali”. I ricercatori dell’Università di Montreal con avanzate tecniche di microscopia molecolare, hanno trovato la mutazione che fa sì che l’enzima telomerasi resti sempre attivo, consentendo in questo modo alla cellula di continuare…Leggi l'articolo intero

Riparazione DNA scoperto nuovo kit

Un nuovo kit di proteine per la riparazione del DNA è stato scoperto dal biologo molecolare Sherif El-Khamisy, dell’Università di Sheffield, e da Kristijan Ramadan, dell’Università di Oxford. La scoperta potrà servire in futuro per contrastare tumori, invecchiamento, malattie degenerative come il Parkinson. I risultati della ricerca sono pubblicati sulla…Leggi l'articolo intero

Super globuli rossi trasportano farmaci

Ricercatori dell’Università McMaster in Canada hanno sviluppato dei “super globuli rossi umani” con lo scopo di trasportare farmaci verso bersagli mirati. La ricerca è stata coordinata da Maikel Rheinstdater e Sebastian Himbert ed i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Advanced Biosystems. La nuova biotecnologia sviluppata consiste nel caricare i…Leggi l'articolo intero

Cellule staminali Car-T curato cancro

Presso l’Istituto Oncologico della Svizzera Italiana c’è stato il primo caso di guarigione di un tumore con cellule staminali modificate. “Remissione completa del cancro in pochi giorni“ è quanto annunciato dai medici dell’Istituto che hanno trattato per la prima volta in Ticino un paziente oncologico con una tecnica innovativa. Il…Leggi l'articolo intero

Semi di uva antitumorali

I semi dell’uva (vinaccioli) sono benefici per la salute e per contrastare un particolare tipo di tumore, il mesotelioma. Uno studio italiano di ENEA, CNR e Università “Federico II” di Napoli (UNINA), ha riscontrato che nei semi degli acini delle uve di Aglianico e Falanghina, ci sono sostanze capaci di…Leggi l'articolo intero